Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

sito non più aggiornato
 

Sezioni

Tu sei qui: Home / Ricerca / 2010

Responsabile Emanuele Albano
Settore di ricerca Patologia Generale
Personale docente    
Personale non-docente Salvatore Sutti  Virginia Maina  Matteo Vidali  Cristina Monbello            
Obiettivi della ricerca 1) Ruolo di reazioni immunitarie ed infiammazione nella patogenesi dei danni epatici indotti da alcool
Risultati ottenuti 1)  Sulla base di precedenti osservazioni circa il possibile ruolo di processi immunitari indotti da stress ossidativo nel promuovere la risposte infiammatoria coinvolte nell'evoluzione del danno epatico da alcool gli studi condotti nel corso dell'anno sono stati dedicati allo sviluppo di un nuovo modello sperimentale che intende valutare se ed attraverso quali meccanismi l'immunizzazione di topi verso antigeni derivati dalla perossidazione lipica potenzi lo sviluppo di steatoepatite durante la somministrazione cronica di alcool nella dieta. I risultati finora ottenuti indicano che topi immunizzati con emoglobina complessata con malonildialdeide (MDA) sviluppano una buona risposta immunitaria verso gli addotti di MDA. In seguito esposizione all'alcool gli animali immunizzati presentano una maggiore produzione epatica di citochine pro-infiammatorie (TNF-alfa, IL-12) rispetto a quelli non immunizzati ed una maggiore frequenza di focolai infiammatori associati con necrosi e/o apoptosi della cellule parenchimali.  
Obiettivi della ricerca 2) Caratterizzazione del contributo di danni ossidativi nella patogenesi della steatosi non-alcolica (NAFLD)
Risultati ottenuti 2) Sebbene danni ossidativi siano comuni nel fegato di pazienti affetti da steatosi non-alcolica (NAFLD) il loro contributo alla patogenesi della steatoepatite (NASH) e cirrosi sono ancora per la gran parte da chiarire. In uno studio condotto su bambini affetti da NAFLD si è evidenziato che il 63% di questi presentavano elevati titoli di IgG dirette verso antigeni derivati dallo stress ossidativo la cui presenza si associa ad un rischio di diagnosi istologica di NASH conclamata 13 volte superiore rispetto ai soggetti privi di tali anticorpi. Per studiare il possibile coinvolgimento di meccanismi immunologici nell'evoluzione della NAFLD abbiamo valutato gli effetti della somministrazione di una dieta carente di metionina e colina (MCD) in due ceppi di topi (C57B6 e Balb/C) con diverso orientamento immunologico. In entrambi i ceppi la dieta MCD induce stress ossidativo e steatoepatite ma l'estensione e la gravità delle lesioni necro-infiammatorie così come l'espressione epatica di citochine pro-infiammatorie sono maggiori nei topi C57B6. Nei soli topi C57B6 si osserva la comparsa di anticorpi verso antigeni derivati dallo stress ossidativo, deposizione epatica di immunocomplessi e un incremento del numero di linfociti nei focolai infiammatori che correlano con l'estensione dell'infiammazione e la gravità del danno epatico. Questo indica che reazioni immunitarie indotte da stress ossidativo possono contribuire allo sviluppo di infiammazione epatica in corso di NASH.  
Collaborazioni in atto Prof. M. Ingelman-Sundberg, Dipartimento di Biochimica, Istituto Karolinska di Stoccolma (Svezia),
Prof. T. Badger, Centro di Nutrizione Clinica, Università dell'Arkansas, Little Rock (USA).
Prof. S.W. French, Dipartimento di Patologia, Università della California a Los Angeles, Torrance (USA ).
Prof. C.P. Day, Centro per la Ricerca Epatica, Università di Newcastle upon Tyne, (Gran Bretagna).
Prof. O. Niemela Departimento di Medicina di Laboratorio, Università of Tampere, Tampere, Finlandia
 
Comunicazioni a congressi E. Albano
Role of oxidative stress in the pathogenesis of alcoholic liver disease. ESBRA/EASL Symposium.
45th Meeting of the European Association for the Study of the Liver, Vienna Aprile 2010

V. Maina, S. Sutti, M. Vidali, C.Bozzola, C. Mombello, R. Boldorini, E. Albano.
Strain differences in mice susceptibility to steatohepatitis induced by methionine/choline deficient diet underscore a role of immune mechanisms in NASH. 45th Meeting of the European Association for the Study of the Liver, Vienna Aprile 2010, J Hepatol 2010;52 (suppl. 1): S308.

E. Albano
The immune system and the pathogenesis of alcoholic liver disease
36th International Medical Advisory Group (IMAG) Conference, Frascati Ottobre 2010

E. Albano
Quando il fegato diventa grasso; la steatosi una patologia in rapida diffusione.
24° Congresso della Società Italiana di Medicina di Laboratorio, Verona Ottobre 2010
Rivista Italiana della Medicina di Laboratorio 2010;6 (Suppl. 1):47-52. Medicina di Laboratorio
 
Pubblicazioni
Breaking self-tolerance toward cytochrome P4502E1 (CYP2E1) in chronic hepatitis C: possible role for molecular mimicry
Phlebotomy improves histology in chronic hepatitis C males with mild iron overload.
Oxidative stress parameters in paediatric non-alcoholic fatty liver disease.
Immune mechanisms in alcoholic liver disease
Conformational anti-cytochrome P4502E1 auto-antibodies contributes to necro-inflammatory injury in chronic hepatitis C.
Negative regulation of diacylglycerol kinase theta mediates adenosine-dependent hepatocyte preconditioning.
Molecular mechanisms of liver preconditioning.