Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali

sito non più aggiornato
 

Sezioni

Tu sei qui: Home / Ricerca / 2008

Responsabile Sandra Brunelleschi
Settore di ricerca Farmacologia
Personale docente    
Personale non-docente Angela Amoruso  Claudio Bardelli  Alessandra Palma               
Obiettivi della ricerca 1) Regolazione dell`espressione di PPAR-gamma nei monocito/macrofagi da parte di Sostanza P e recettori NK-1
Risultati ottenuti 1)  I risultati ottenuti dimostrano che la Sostanza P induce, in maniera dose-dipendente, l`espressione di PPAR-gamma nei monocito/macrofagi di donatori sani, con maggiore efficacia nel fumatore. Inoltre, nelle cellule del fumatore, è stata documentata una aumentata espressione costitutiva di recettori NK-1. L`effetto della Sostanza P è di natura recettoriale, essendo riprodotto da agonisti selettivi NK-1 e revertito da antagonisti NK-1. Il lavoro è stato pubblicato su British Journal of Pharmacology.  
Obiettivi della ricerca 2) Composti polari minori presenti nell`olio di oliva modulano la responsività dei monocito/macrofagi
Risultati ottenuti 2) Differenti evidenze dimostrano che la dieta mediterranea, ricca di frutta, ortaggi e olio di oliva, riduce il rischio di coronaropatia. In collaborazione con colleghi di altri Atenei abbiamo verificato la capacità di un estratto "defattato" di olio di oliva di modulare l`attivazione del fattore di trascrizione NF-kB. I risultati ottenuti indicano che questo estratto, in maniera dose-dipendente e a concentrazioni "fisiologiche", inibisce la trasclocazione nucleare di NF-kB, con una particolare potenza nei confronti della subunità p50. Il lavoro è stato pubblicato su Pharmacological Research(2007). Nel 2008, lo studio è proseguito valutando la capacità dell`estratto di inibire la liberazione di citochine pro-infiammatorie. I risultati ottenuti sono stati accettati per la pubblicazione su un libro internazionale (Olives and olive oil in health and disease prevention,
eds Victor R. Preedy & Ronald Ross Watson, Academic Press), la cui uscita è prevista nei prossimi mesi.  
Obiettivi della ricerca 3) Differenze di genere nella risposta ai farmaci
Risultati ottenuti 3) Nel corso del 2008, è proseguito lo studio di possibili differenze di genere nella risposta ai farmaci, con la valutazione dei differenti livelli di espressione di PPAR-gamma e di liberazione basale di citochine pro-infiammatorie nei monocito/macrofagi di pazienti affetti da coronaropatia. I risultati ottenuti dimostrano che le donne non fumatrici (n = 15) presentano i più alti livelli di espressione di PPAR-gamma e il più basso "release" spontaneo di TNF-alfa e IL-6. Il manoscritto è "submitted" su Life Sciences.  
Collaborazioni in atto E` stata avviata una collaborazione con ricercatori (Prof. Zhang, Prof. Zeng) della Second Military Medical University di Shangai (Cina).  
Comunicazioni a congressi S. Brunelleschi. L`asma bronchiale in una prospettiva di genere. III Seminario Nazionale sulla Salute della Donna, Istituto Superiore di Sanità, Roma, 9-10 dicembre 2008. 
Pubblicazioni
A novel activity for substance P: stimulation of peroxisome proliferator-activated receptor-gamma expression in human monocytes and macrophages