Tu sei qui: Home

Benvenuto

 

La Scuola di Medicina dell’Università degli Studi del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro” presenta un’offerta formativa diretta a soddisfare le esigenze di coloro che intendano avviarsi verso un’attività professionale nel campo sanitario e nella ricerca biomedica. Infatti, accanto al tradizionale Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia, sono attivi altri due Corsi di Laurea Magistrale, in Scienze Infermieristiche e Ostetriche e in Biotecnologie Mediche, e otto Corsi di Laurea triennale, alcuni dei quali con sedi/poli didattici in altre città del Piemonte (Alba, Alessandria, Biella, Fossano e Verbania). Novara - veduta da Largo Bellini

In Novara, le attività formative sono svolte in gran parte in collaborazione con l' Azienda Ospedaliera Universitaria “Maggiore della Carità” di Novara, la seconda in Piemonte per numero di posti letto, ma considerata la prima per efficienza dagli organismi regionali, mentre le lezioni teoriche hanno luogo presso l’Istituto Salesiani e presso l’Area Didattica e il Complesso Universitario (ex-Caserma) Perrone. Il Complesso Universitario Perrone è già ora apprezzato per la luminosità e la modernità delle aule e i servizi offerti, ma ancor di più lo sarà al completamento degli attuali lavori che la stanno trasformando in un autentico Campus Universitario. Altri servizi riservati agli studenti sono: la Biblioteca, situata nei locali di Palazzo Bellini (all’interno dell’area ospedaliera), con la possibilità di ricerca online di testi e articoli; la possibilità di usufruire di borse di studio per chi intenda frequentare reparti o laboratori esteri; l’internazionalizzazione degli studi tramite il Progetto Erasmus, che ha attualmente come sedi estere di riferimento Barcellona, Huelva, Tenerife, Valladolid, Zaragoza (Spagna), Lisbona, Setubal, Viseu (Portogallo), Nizza (Francia), Vienna (Austria), Leuven (Belgio), Marburg (Germania), Opole (Polonia), Kocaeli (Turchia). La qualità del rapporto tra docenti e studenti è tale da rendere l’attività didattica particolarmente efficace, come testimoniato dall’altissimo numero di laureati in corso (oltre l’80%) e dai brillanti risultati ottenuti al “Progress Test” da parte degli studenti del Corso di Laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia: stando ad entrambi questi parametri, infatti, la Scuola si pone ai vertici nazionali. Ancora di più ci rendono orgogliosi i dati del consorzio AlmaLaurea (www.almalaurea.it), che documentano come, ad un anno dalla Laurea, abbia trovato occupazione più del 90% dei nostri laureati. Inoltre, la Scuola dal 2009 offre al territorio una iniziativa formativa che rappresenta l’ideale completamento delle tradizionali attività formative in area sanitaria. Infatti, accanto al Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia ed ai Corsi di Laurea triennali nelle Professioni Sanitarie, è oggi attivo un percorso formativo completo in Biotecnologie, costituito da una Laurea triennale in Biotecnologie (un corso svolto in cooperazione con il Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica) e da una Laurea Magistrale in Biotecnologie Mediche. Al Corso di Laurea triennale in Biotecnologie possono accedere tutti gli studenti in possesso di un diploma di scuola media superiore, previo superamento di un test di ingresso. Infatti, l’elevato livello di competenze tecniche richiesto per essere appetibili sul mercato del lavoro, con adeguata esposizione ad attività di laboratorio professionalizzanti, ha richiesto l’istituzione di accesso a numero programmato. Il laureato in Biotecnologie potrà svolgere attività di ricerca e ricoprire ruoli tecnici nei campi delle scienze biologiche, scienze mediche e veterinarie, scienze agrarie e della produzione animale; tuttavia il Corso di Laurea in Biotecnologie di Novara è particolarmente vocato alla formazione di Biotecnologi con competenze particolarmente orientate all’area medico-sanitaria. Con la frequenza al Corso di Laurea Magistrale in Biotecnologie Mediche il Laureato in Biotecnologie (ma anche il titolare di Laurea di primo livello in discipline affini) acquisisce competenze tecniche e teoriche finalizzate a farne un professionista in grado di affrontare, al fianco del Laureato specialista medico, le problematiche inerenti la prevenzione, la diagnosi e la cura delle malattie. Anche l’offerta formativa post-lauream è di particolare rilevanza, ed è costituita da 17 Scuole di Specializzazione (Anestesia e Rianimazione, Chirurgia generale, Ginecologia e Ostetricia, Malattie dell’apparato cardiovascolare, Medicina d’emergenza/urgenza, Medicina interna, Neurologia, Otorinolaringoiatria, Pediatria, Psichiatria, Radiodiagnostica, Radioterapia, Anatomia Patologica, Chirurgia maxillo-facciale, Dermatologia e Venereologia, Patologia clinica, Urologia, le ultime cinque aggregate con l’Università di Torino che ne è la sede amministrativa), 4 Master Universitari di I livello e 1 di II livello, 3 Dottorati di Ricerca e 1 Corso di Perfezionamento. Sono in corso di attivazione altre 12 Scuole di Specializzazione, il che porterà il totale a 29, così da coprire quasi tutte le principali branche della Medicina. L’attività di ricerca svolta presso i Dipartimenti costituenti la Scuola di Medicina (Scienze della Salute e Medicina Traslazionale) è di alto livello. I gruppi di lavoro che operano nei laboratori siti a Palazzo Bellini e presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria producono infatti ogni anno una gran mole di dati che vengono pubblicati sulle più importanti riviste internazionali, e ottengono finanziamenti ragguardevoli sia da enti privati che pubblici. La Scuola valorizza grandemente l’attività di ricerca, attribuendo un valore premiale ai risultati ottenuti dai propri ricercatori sia in termini di pubblicazioni scientifiche (valutate secondo i criteri di valutazione internazionali, incluso l’impact factor) sia in termini di brevetti. La vivacità intellettuale è favorita dalla costante organizzazione di seminari, tenuti da ricercatori di indiscusso valore e propedeutici a sempre più intensi scambi tra i gruppi operanti nella nostra Scuola e le migliori realtà internazionali.

Il Presidente della Scuola
Prof. Mario Pirisi